Gennaio 2016 - Il piacere di stare in casa quando fuori fa freddo...

Cons della nat ilpiaceredistareincasa

In inverno le temperature rigide ci costringono a stare in ambienti molto spesso chiusi, riscaldati da termosifoni (o altro) accesi per lunghi periodi che rendono inevitabilmente l’aria molto secca. Per migliorare la situazione possiamo avvalerci degli olii essenziali che ci aiutano a rendere l’atmosfera della nostra casa più sana e profumata.

Infatti  con un mix di essenze” personalizzate” da mettere nei diffusori di tipo tradizionale o ad ultrasuoni riusciremo ad ottenere l’effetto desiderato: ambiente più caldo, più rilassante, più puro…

Ambiente caldo: per portare il calore tra le pareti domestiche nei freddi giorni invernali possiamo avvalerci dell’essenza di arancio dolce che rilassa, distende e aiuta a superare la stanchezza. Si sposa piacevolmente con l’essenza di cannella, che “riscalda”, diffonde ovunque un’avvolgente sensazione e stimola la creatività. Il mix prevede 9 gocce di arancia con 3 di cannella (la proporzione deve essere sempre 3 a 1) da mettere nel diffusore in soggiorno o cucina. ​

Ambiente pulito: per ridurre gli ioni positivi, causa di irritabilità, per migliorare la qualità dell’aria, per disperdere fumo o cattivi odori, possiamo usare l’olio essenziale di abete bianco che regalerà nei nostri ambienti un magnifico effetto purificante. La dose consigliata è di 5 gocce nel diffusore fin dal mattino.

Ambiente puro: per proteggere i nostri ambienti da virus e batteri l’olio essenziale di timo bianco è un potente antisettico. Risulta utile anche per togliere umidità dal corpo. Abbinarlo con l’essenza di eucalipto aiuta a purificare l’ambiente ed elimina i batteri. Da miscelare nel diffusore in proporzione 1 a 1.